Alito cattivo combattilo con cure naturali

Alito cattivo combattilo con cure naturaliQuali cure naturali per curare, combattere ed eliminare l’alito cattivo? L’alito cattivo è il risultato di batteri che producono cattivi odori in bocca, l’alito cattivo è spesso fonte di disagio e malessere personale. E’ però possibile combatterlo in maniera efficace, conoscendolo meglio. Alla base dell’alito cattivo c’è infatti, sovente, una “cattiva” alimentazione. Prodotti alimentari come l’aglio e la cipolla, infatti, sono responsabili di un alito pesante (alitosi).
Igiene orale per combattere l’alito cattivo:
Anche l’igiene orale riveste tuttavia un’importanza fondamentale: non lavarsi i denti, o non farlo nella maniera corretta, dopo i pasti, favorisce l’insorgere di batteri del cibo che si vanno così accumulando in bocca, specie tra i denti, rilasciando composti di zolfo capaci di conferire il caratteristico cattivo odore al nostro respiro.

La cavità orale, la superficie della lingua, lo spazio tra i singoli denti, il bordo gengivale, sono veri e propri ricettacoli di batteri e come tali focolai di cattivo odore.

Alito cattivo (cause)
L’alito cattivo è solitamente causato dalla rottura delle proteine da parte dei batteri presenti in bocca. Consumo di alimenti e bevande come aglio, cipolla, formaggio e succo d’arancio sono spesso alla base di tale fenomeno, così come fumare o mangiare tabacco.

Altri fattori del cattivo odore sono invece i seguenti:
Malattie gengivali
Carie
Accumulo di cibo tra i denti
Infezioni della gola
Vermi intestinali
Costipazioni e altri disturbi intestinali come la gastrite

Cosa fare per combattere ed eliminare l’alito cattivo?
Di seguito ecco quindi alcuni dei più semplici ed efficaci rimedi “casalinghi” contro l’alito cattivo:
Masticare foglie di menta per rinfrescare l’alito
Lavarsi i denti dopo ogni pasto
Effettuare gargarismi con bicarbonato di sodio sciolto in acqua tiepida (efficace anche per la pulizia della lingua)
Bere una tazza di the zuccherato
Masticare alcuni di semi di girasole e bere un bicchiere d’acqua dopo i pasti
Mangiare yogurt per sei settimane
Bere the a base di semi di fieno greco
Masticare un chiodo di garofano dopo i pasti
Fare frequenti gargarismi con acqua e limone
Bere succo d’ananas
Mangiare mele ogni giorno così da purificare la bocca e limitando i batteri che causano il cattivo odore
Masticare semi di cardamono per addolcire il respiro (il cardamono agisce come un deodorante del respiro)
Evitare l’uso di collutori contenenti coloranti e alcol
Mangiare prezzemolo
Bere succo di limone (ne basta mezzo) con un bicchiere d’acqua dopo ogni pasto
Assumere alimenti ricchi di zinco così da mantenere sotto controllo i batteri anaerobici della bocca
Sciacquare la bocca con perossido di idrogeno prima di lavarsi i denti
Considerazioni finali su come combattere l’alito cattivo con semplici cure naturali e rimedi casalinghi:
I rimedi, insomma, sono davvero tantissimi, per tutti i gusti e… per tutte le tasche: facili, semplici ed economici vi aiuteranno a risolvere quel fastidioso problema dell’alito cattivo rendendo più sano l’intero apparato orofaringeo.

 

Leggi anche:

Geranio Malvarosa
Rosmarino
Lavanda

Lo sapevi che:

Il Garofano, può essere coltivato anche in giardino roccioso o come bordura a seconda della specie. In vaso posizionare anche in luogo leggermente ombreggiato. Molto utilizzato come reciso. Non necessita di particolari cure.