Asfodelo fistoloso

Asfodelo fistoloso

Asfodelo fistoloso, coltivare, cura, trucchi e foto.  Asfodelo fistoloso, pianta erbacea perenne, alta dai 20 ai 75 cm, con radici fibrose e fusto eretto.

Esposizione Asfodelo fistoloso
in genere non ha problemi di temperatura in questo periodo dell’anno, poiché può sopportare anche gelate non troppo intense. In genere durante i mesi più freddi dell’anno la parte aerea di queste piante dissecca; ricomincerà a svilupparsi con l’arrivo della primavera successiva.Per uno sviluppo equilibrato Il Asfodelo fistoloso è consigliabile posizionarla in luogo in cui riceva almeno alcune ore di sole diretto.
Generalità Asfodelo fistoloso

 
Il Asfodelo fistoloso ha lo sviluppo di un’erbacea perenne. Asfodelo fistoloso non è sempreverde; durante estate assume una colorazione bianco ; gli esemplari adulti sono di taglia media e raggiungono i 1 m di altezza. Lo sviluppo di Il Asfodelo fistoloso è strisciante, tappezzante.
Concimazione Asfodelo fistoloso
In primavera ricordiamo di concimare le nostre piante perenni, utilizzando un concime granulare a lenta cessione, da somministrare in un’unica soluzione, ogni 3-4 mesi. Volendo possiamo anche utilizzare un concime liquido per piante da fiore, da mescolare all’acqua delle annaffiature ogni 20-25 giorni.
Annaffiatura Asfodelo fistoloso
Consigliamo di annaffiare queste piante solo saltuariamente, ma ricordiamo di bagnare a fondo il terreno utilizzando 2-3 bicchieri d’acqua , ogni 1-2 settimane . In genere durante il periodo di riposono vegetativo non è necessario annaffiare le nostre piante perenni, che in molti casi perdono la parte aerea.

 
Trattamenti Asfodelo fistoloso
Il clima primaverile, con un elevato sbalzo termico tra le ore diurne e quelle notturne, e piogge abbastanza frequenti, può favorire lo sviluppo di malattie fungine, che vanno trattate preventivamente con un fungicida sistemico, da utilizzare prima che le gemme ingrossino eccessivamente; a fine inverno si consiglia anche un trattamento insetticida ad ampio spettro, per prevenire l’attacco di afidi e cocciniglie. Ricordiamo sempre che i trattamenti vanno praticati quando nel giardino non sono presenti fioriture.

Curiosità
Nell’antica Grecia gli asfodeli erano usati frequentemente per ornare le tombe. Porfirio racconta che questi fiori venivano posti a dimora sopra i sepolcri perché ai defunti non venisse a mancare il cibo. Omero descrive prati biancheggianti di asfodeli nella zona degli Inferi riservata agli eroi. Molti erboristi li adottavano anche contro il morso dei serpenti; ad esempio Castore Durante nel 1585 scrive nel suo “Herbario Novo”: “… dà miglioramento ai veleni della scolopendra e dello scorpione, la radice, bevuta, fortifica gli appetiti di Venere, giova al trabocco di fiele, caccia fuori le pietre dai reni.

Leggi anche:

Rosa
Camomilla
Giglio del Perù

Lo sapevi che:

Disintossicare la Tua Casa ed il Tuo Corpo.

Evita di usare i pesticidi chimici in casa. Usa il bicarbonato di sodio con zucchero o olio essenziale di menta piperita.