Bougainvillea

bougainvillea 5

Bougainvillea come coltivarla, curarla, trucchi e foto sulla Bougainvillea. Bougainvillea è un genere di piante della famiglia delle Nyctaginaceae, originario delle zone tropicali.

La Bouganvillea, della famiglia delle Nictaginacee originari del Brasile, sono arbusti rampicanti con vistosissime brattee fogliari, che circondano i piccoli fiori, di color rosso, rosa, magenta, cremisi, tortora, albicocca o bianche.

Molto resistenti alla siccità, alla salsedine, ai parassiti, sopporta bene anche qualche gelata leggera.

La Bouganvillea è facile da coltivare, può essere tenuta in piena terra nel centro e nel sud Italia, oppure in vaso tenendola a forma di alberello o di piccolo cespuglio per ritirarla in inverno.

 

I rami sono spinosi e le brattee colorate spuntano in primavera-estate e restano fiorite per alcuni mesi.
Coltivazione e cura delle Bouganville.
Esposizione
La Bouganvillea richiede posizioni molto illuminate, in pieno sole per almeno quattro ore al giorno.
Acqua
Le buganville vanno innaffiate generosamente durante i mesi caldi, ma durante il periodo di riposo, se le piante sono coltivate all’aperto l’irrigazione va sospesa. Nelle zone del nord Italia, per stimolare la fioritura è bene ridurre l’irrigazione estiva.
Moltiplicazione
La moltiplicazione della Bouganvillea si fa in estate da rami semimaturi con talee legnose di circa 7 cm. da piantare in un composto di torba e sabbia, mantenendo per tre o quattro settimane ad una temperatura superiore ai 20 °C e, una volta radicate, vanno trapiantare a dimora.
In gennaio, con la stessa tecnica e con talee di legno maturo, lunghe 15 cm, la temperatura di radicazione sarà in questo caso di circa 18 °C.

 

Concimazioni
Durante il periodo vegetativo, ogni 10-15 giorni, si somministrerà un buon fertilizzante liquido.
Trapianto
L’impianto ed il trapianto della Bouganvillea deve essere fatto in primavera, facendo attenzione a non danneggiare l’apparato radicale della pianta che è piuttosto delicato.
Terriccio
Il terreno delle Bouganville dovrà essere fertile, fresco e profondo, con una buona percentuale di sabbia, in grado di assicurare il perfetto drenaggio delle acque.
Potatura
In febbraio si accorciano i germogli principali della Bouganvillea di circa un terzo e si diradano i rami. In primavera inoltrata, eliminare i rami secchi, deboli o danneggiati dal freddo.

Leggi anche:

Vinca major
Garofanino frangiato
Amolo

Lo sapevi che:

Se sospetti un’infestazione da insetti o vuoi evitarne una, ecco alcuni modi per tenere gli insetti alla larga dalle tue piante.

Le foglie di alloro sono un efficace repellente per insetti. Spezza qualche foglia e spargila sulla superficie del terreno della pianta. Altrimenti lascia le foglie intorno alla base del vaso.
L’olio di neem è un insetticida naturale. Puoi comprarlo concentrato ed aggiungerlo all’acqua, o acquistare un insetticida a base di olio di neem.
Il sapone usato come insetticida è molto efficace, specialmente contro le mosche e gli afidi. Aggiungi un cucchiaino di sapone neutro liquido ad un quarto di acqua, mescola e spruzza sulle piante.
Assicurati di arrivare anche sotto le foglie. Se il problema è serio, copri il vaso con le mani e metti la pianta sotto sopra immergendola in un contenitore di acqua saponata. Questo farà sì che tutte le foglie possano essere immerse nella soluzione.