Callirhoe involucrata

Callirhoe involucrata

Callirhoe involucrata, coltivare, cura, trucchi e foto. Callirhoe involucrata appartiene alla Famiglia delle malvaceae. Pianta rustica, portamento strisciante.

Si consiglia di porre questa pianta in luogo semiombreggiato, dove la luce solare diretta la raggiunga durante le ore più fresche del giorno. Si coltivi la Callirhoe  all’aperto; può sopportare senza problemi temperature minime anche molto rigide, di molti gradi inferiori allo zero.

 

Generalità Callirhoe involucrata
Queste piante crescono ricoprendo tutto il terreno che hanno a disposizione. La Callirhoe  è una pianta erbacea perenne.  La Callirhoe è di taglia media , e può raggiungere i 80 cm di altezza; in autunno assume una colorazione verde rosa . Queste piante non sono sempreverdi, quindi perdono le foglie per alcuni mesi all’anno.
Annaffiatura Callirhoe
Annaffiare solo sporadicamente, circa una volta ogni 2-3 settimane con 2-3 bicchieri d’acqua , lasciando il terreno asciutto per un paio di giorni prima di ripetere l’annaffiatura; quando si annaffia si consiglia di evitare gli eccessi, ma di bagnare bene in profondità il terreno.

Leggi anche:

Primula
Acanthus
Musella lasiocarpa

Cura dei fiori recisi. Lo sapevi che:

Rinnovare il taglio ogni due/tre giorni togliendo circa 3 cm di stelo, per ridurre la presenza di batteri e migliorare l'assorbimento.La quantità di acqua per il mantenimento dei fiori recisi in vaso varia da fiore a fiore. Uso personale e domestico. 
A meno che l'acqua utilizzata non sia filtrata attraverso un depuratore essa conterrà certamente, in quantità più o meno accentuate, degli elementi dannosi ai fiori recisi. Ecco perché sarebbe sempre preferibile utilizzare acqua bollita, dopo averla lasciata riposare sia per farla raffreddare sia per consentire la sedimentazione degli eventuali sali ancora presenti.