Mirtillo proprietà e benefici

Il mirtillo blu

Il mirtillo nero, Il mirtillo rosso e Il mirtillo blu. I mirtilli sono ricchi di sostanze benefiche, sono poco calorici e ricchi di vitamine e minerali.


Mirtillo proprietà e benefici

I mirtilli sono ricchi di sostanze benefiche, sono poco calorici e ricchi di vitamine e minerali, in particolare di acido citrico che svolge una funzione protettiva per le cellule, vitamina A benefica per la vista, per la pelle e per la struttura ossea, vitamina C per rafforzare le difese immunitarie e migliorare la circolazione, i tannini ad effetto depurativo benefico per il fegato e per la digestione, mirtillina e antocianine per rigenerare i tessuti e rafforzare le pareti dello stomaco per combattere la gastrite.

mirtillo neroCircolazione. Il mirtillo nero è un ottimo aiuto per migliorare il microcircolo che, se è mal funzionante è responsabile di vene e capillari visibili, gonfiore alle gambe, geloni, sensazione di pesantezza degli arti inferiori e nelle donne provoca la comparsa di cellulite. L’assunzione di mirtillo nero aiuta a migliorare la circolazione grazie ad un’alta percentuale di antociani che agisce contro la vasodilatazione e l’agglomerarsi delle piastrine, permettendo al sangue di fluire liberamente. Queste stesse sostanze aiutano a tenere sotto controllo la pressione sanguigna prevenendo i rischi legati all’ipertensione, ovvero la pressione alta che è la prima causa di malattie cardiovascolari e ictus.

Cuore. Un alimento che contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna è inevitabilmente utile nella prevenzione di problematiche cardiovascolari, il mirtillo nero infatti per la sua ricchezza in antocianine oltre ad agire su una migliore circolazione del sangue fortifica il muscolo cardiaco, agendo in modo benefico sia a livello cardiaco che vascolare, svolgendo una funzione di prevenzione di eventuali problemi. I mirtilli aiutano anche ad abbassare i trigliceridi e contengono una sostanza nota col nome di pterostilbene, un antiossidante che agisce sulle cellule proposte allo smaltimento dei grassi e del colesterolo che se raggiunge livelli troppo alti comporta seri rischi per la circolazione e per il cuore.

Vista. E’ sempre il mirtillo nero con i suoi antociani ad essere benefico per la vista, essi rafforzano la porpora retinica prevenendo la comparsa delle cataratte, mentre la vitamina A aiuta a contrastare la difficoltà per gli occhi di vedere in condizioni di scarsa luce mantenendo una visione più nitida anche in questi casi.

mirtillo rossoDiarrea e stitichezza. I mirtilli, sia quelli neri che quelli rossi risultano avere anche proprietà astringenti e antinfiammatorie utili nel trattamento della dissenteria sempre grazie agli antocianosidi. In questi casi è preferibile assumere l’estratto di mirtillo nero in quanto il prodotto fresco risulta essere blandamente lassativo se assunto in quantità significative, da preferire quindi in casi di stitichezza.

 

 

Cistite e candida. Il mirtillo rosso è un ottimo antibiotico naturale e disinfettante delle vie urinarie, la sua assunzione inibisce l’attaccamento dei germi alle pareti della vescica prevenendo cistiti, uretriti e candida ed eventualmente velocizzandone la guarigione. Il merito è ancora una volta degli antociani che lavorano in sinergia con i flavonoidi e l’acido citrico e malico che acidificano le urine e hanno effetto antibatterico, disinfettante e di prevenzione contro l’insorgere di infezioni urinarie. La cistite è un disturbo che affligge soprattutto l’universo femminile ma, nell’uomo l’infezione delle vie urinarie può manifestarsi ad esempio con l’ingrossamento della prostata, anche in questi casi una possibile cura è data dalle componenti disinfettanti e antibatteriche del mirtillo rosso da assumere fresco o tramite succo o estratto o combinato con altre sostanze funzionali.

Diabete. Nel mirtillo sono contenute delle sostanze che abbassano la glicemia, la mirtillina, che si trova nel mirtillo nero e il cromo che è importante perché tra i responsabili di un buon metabolismo del glucosio, entrambe utili per tenere sotto controllo forme di diabete non gravi.

mirtillo bluAllergie. Il mirtillo è tra gli alimenti con effetto simile ai cortisonici nel trattamento delle allergie, l’assunzione costante e continuativa di mirtillo, nella forma che si preferisce, aiuta a controllare gli spiacevoli effetti delle allergie stagionali. Ovviamente è necessario accertarsi di non essere allergici ai mirtilli stessi per poterne trarre beneficio.

Tumori. Un nobile pregio del mirtillo è il contenuto di quercetina, un flavonoide ad azione protettiva contro le malattie tumorali e coronariche che svolge l’azione di ostacolarne l’insorgenza.

Anemia. I mirtilli sono tra i frutti più ricchi di ferro e studi recenti dimostrano che l’assunzione costante di mirtillo rosso ne favorisce l’assorbimento dai cibi migliorando la situazione in casi di anemia.

Alcune recenti ricerche hanno mostrato che l’assunzione costante di mirtillo è un ottimo aiuto per la memoria soprattutto con carenze relative all’avanzare dell’età. Le sostanze funzionali contenute del mirtillo risultano potenziate se assunte attraverso la specie selvatica, il potere antiossidante dei mirtilli selvatici pare essere 10 volte superiore a quello dei mirtilli coltivati. In ogni caso i mirtilli fanno talmente bene che in assenza dei mirtilli selvatici quelli coltivati freschi o secchi o il loro succo o estratto è una alternativa più che valida.

Raffreddore. L’azione antinfiammatoria dei mirtilli è molto utile nel combattere stati influenzali e prevenire il raffreddore ed è ottimo anche per chi non ne ama il sapore, infatti è sufficiente fare dei suffumigi con dell’acqua bollente nella quale va spezzettata qualche foglia di mirtillo per svolgere un’azione preventiva contro l’insorgenza di raffreddore e sinusite, il vapore inspirato è infatti carico di acidi organici ad azione antisettica, che favoriscono l’eliminazione dei batteri dell’influenza in incubazione nel nostro organismo.

Da sapere

Mirtillo in gravidanza.
Com’è noto in gravidanza si sconsiglia l’assunzione di farmaci ma, nei 9 mesi che precedono il parto le donne hanno a che fare con nausea, vomito, cattiva circolazione, problemi di diuresi, cistiti e molti altri fastidiosi disturbi che abbiamo precedentemente elencato. In loro aiuto nel periodo della gravidanza arriva il succo di mirtillo ottimo per qualsiasi donna e soprattutto per quelle in stato interessante, ad ogni modo si raccomanda di consultare il proprio medico prima di introdurre l’assunzione costante di mirtilli nella propria dieta.

 

Attenzione

Il consumo di mirtillo rosso può tuttavia presentare alcune controindicazioni. Chi soffre di calcoli renali infatti non dovrebbe consumarlo in quanto contiene una quantità, anche se piccola, di ossalato che in seguito all’acidità del frutto si accumula nelle urine insieme al calcio dando vita alla formazione di calcoli renali.

Inoltre bisogna fare attenzione se si assumono anticoagulanti come il Warfarin, potrebbero sorgere problemi consumando mirtillo rosso.

Leggi anche:

Girasole
Olio essenziale di Abete bianco
Viola Purpurea

Lo sapevi che:

Disintossicare la Tua Casa ed il Tuo Corpo.

Come integrazione alla tua dieta bevi ogni giorno il succo di erba di grano. Il succo di erba di grano dal punto di vista nutritivo equivale ad un’abbondante quantità di verdure.