Musella lasiocarpa

Musella lasiocarpa, coltivare, cura, trucchi e foto.

Musella lasiocarpa, coltivare, cura, trucchi e foto. Il Banano a fiore giallo o Musella lasiocarpa è una pianta della famiglia delle Musaceae.

Si consiglia di coltivare la Musella lasiocarpa in casa o in serra riscaldata; quando le temperature minime salgono al di sopra dei 5°C è possibile spostarle all’aperto. Le piante perenni hanno uno sviluppo prevalentemente primaverile ed estivo. Durante i mesi più freddi dell’anno la parte aerea può disseccare completamente, per spuntare l’anno successivo. Pianta che necessita di almeno alcune ore al giorno di irradiamento solare.
Generalità Musella lasiocarpa o Banano a fiore giallo
Queste piante sono erbacee perenni. La Musella lasiocarp è sempreverde; durante inverno assume una colorazione verde   gli esemplari adulti sono di taglia grande e raggiungono 1,5 m di altezza.  Il Banano a fiore giallo ha uno sviluppo arcuato.
Concimazione Musella lasiocarpa o Banano a fiore giallo
In primavera concimiamo le perenni periodicamente, utilizzando un concime specifico per piante da fiore, da aggiungere all’acqua delle annaffiature, ogni 20-25 giorni; oppure possiamo spargere nei pressi delle piante un concime a lenta cessione, da fornire ogni 3-4 mesi.
Annaffiatura Musella lasiocarpa
Evitiamo di annaffiare Il Banano a fiore giallo eccessivamente, lasciando sempre che tra un’annaffiatura e l’altra il terreno rimanga asciutto per almeno un paio di giorni, quindi interveniamo bagnando il substrato in profondità ogni 1-2 settimane , con 2-3 bicchieri d’acqua . Queste piante manifestano un periodo abbastanza prolungato di riposo vegetativo. Durante questo periodo non è necessario annaffiare le piante.
Trattamenti Banano a fiore giallo
Con l’innalzarsi delle temperature diurne, all’inizio della primavera, è bene praticare un trattamento preventivo, con un insetticida ad ampio spettro, da praticarsi quando nel giardino non sono presenti fioriture. Prima che le gemme ingrossino eccessivamente è consigliabile anche praticare un trattamento fungicida ad ampio spettro, per prevenire lo sviluppo di malattie fungine, il cui dilagare è favorito dall’elevata umidità ambientale.

Curiosita'
Questa pianta rara è coltivata per i suoi bei fiori gialli che appaiono nel secondo anno, crescono bene a un linee di tronco e possono rimanere fino a 9 mesi. La pianta produce un grigio-verde fogliame e non produce alcun frutto.

Leggi anche:

Mazus pumilus
Phlox Subulata
Olio essenziale di Sandalo

Lo sapevi che:

Aera il terreno smovendolo leggermente. Il terreno delle piante in vaso può indurirsi e compattarsi se non viene ammorbidito tramite l’aerazione. Questo evita anche che le radici marciscano.