Olio essenziale di Canfora

Olio essenziale di Canfora

Olio essenziale di Canfora, proprietà e benefici. Stimolante, Antinfiammatorio, Vasocostrittore, Balsamico e Antiparassitario.

L’ Olio essenziale di Canfora è uno stimolante: sul sistema circolatorio, svolge un’azione tonificante, utile in caso di stanchezza, pressione bassa, astenia. Se ne consiglia l’impiego per inalazione al mattino, per una sferzata di energia. Aiuta a rinvenire in caso di svenimento o collasso e stati di shock.

Antinfiammatorio, massaggiato sulla parte dolorante aiuta a curare, distorsioni, contusioni, dolori e strappi muscolari, Utilizzarlo prima di fare sport prepara i muscoli all’attività fisica e risulterà poi un efficace defaticante dopo l’allenamento e in presenza di traumi sportivi.

L’ Olio essenziale di Canfora è un buon vasocostrittore: se massaggiato sulle gambe, preveniene e cura problemi venosi e disturbi circolatori, in caso di gambe pesanti, gonfiori, edemi e ristagni linfatici e debolezza circolatoria.

L’ Olio  di Canfora è anche Balsamico: in caso di malattie da raffreddamento, se inalato svolge un’efficace azione mucolitica e decongestionante sulle vie respiratorie. Questa essenza è indicata per aiutare a sciogliere ed eliminare il catarro in case di raffreddore, sinusite, tosse.

L’ Olio essenziale di Canfora è un ottimo antiparassitario: il suo impiego aiuta a tenere lontani insetti come tarme, moscerini, mosche.

Attenzione

 

Attenzione
L’Olio essenziale di Canfora  non dovrebbero mai essere ingeriti come olio è tossico. Le donne che sono le donne incinte o che allattano, i bambini e le persone con epilessia, morbo di Parkinson e l’asma non dovrebbero usare canfora. L’olio può anche causare irritazione alla pelle in alcune persone.

Leggi anche:

brugo
Plumbago
Rosa di Natale

Lo sapevi che:

Disintossicare la Tua Casa ed il Tuo Corpo.

Abbassa la fiamma dei fornelli. Quando l’olio da cucina inizia a fumare, è già diventato tossico per il tuo corpo.

Per cucinare scegli soltanto oli pressati a freddo, dal momento che la maggior parte degli oli sono stati trattati ad alte temperature durante la lavorazione e sono già tossici per il corpo prima ancora di essere usati.