Olio essenziale di issopo

Olio essenziale di issopo

Olio essenziale di issopo proprietà e benefici. Tonificante, Espettorante per le vie respiratorie, Astringente e Digestivo.

L’Olio essenziale di Issopo è un tonificante, se inalato, dona sostegno in caso di disturbi emotivi come, ansia e depressione, stimola il sistema nervoso ed è utile in caso di stanchezza psicofisica e stress. Rafforza la spiritualità, rende la mente più chiara e lucida.

Espettorante per le vie respiratorie. I suoi ambiti di applicazione sono legati ai disturbi tipici dell’inverno, come la tosse, influenza, raffreddore, il mal di gola. In particolare l’olio essenziale d’issopo è un mucolitico, cioè svolge un’azione decongestionante su bronchi e polmoni. Quindi è indicato in tutte le forme di tosse, quando è grassa, sia quando è secca: nel primo caso aiuta a eliminare il catarro, mentre nel secondo aiuta a fluidificarlo, permettendone l’espulsione. Infine è di sollievo durante gli attacchi d’asma.

L’Olio essenziale di Issopo è un buon astringente, come altri olii essenziali balsamici se diluito a 10% in olio di mandorle dolci, e massaggiato dolcemente, svolge un’azione antinfiammatoria e decongestionante in caso di versamenti su edemi, ecchimosi, tumefazioni, ematomi, varici, fragilità capillare e cellulite.

L’Olio essenziale di Issopo risulta un discreto digestivo l’issopo interviene con efficacia anche sulla digestione, soprattutto se lenta, e sul problema dell’aerofagia, poiché elimina i gas che si formano nell’intestino, nei catarri intestinali e nelle dispepsie. 2 gocce di olio essenziale di issopo in un cucchiaino di miele alla fine del pasto, sia a pranzo che a cena, risolve l’indigestione; previene e ostacola il meteorismo.

Attenzione

 

Attenzione
Controindicato in gravidanza e in soggetti epilettici.

Leggi anche:

Croce di Malta
Rosa
Nigella damascena

Lo sapevi che:

IL CUBETTO DI GHIACCIO

Il freddo mantiene l'acqua pura perché rallenta la proliferazione dei batteri. Che, inquinandola, fanno appassire i fiori.

Se ogni giorno, quando si cambia l'acqua nel vaso, si mette qualche cubetto di ghiaccio il bouquet dura di più. Gli steli (per esempio quelli dei tulipani), che in genere il caldo fa piegare, restano ben dritti. A fine settimana, eliminando eventuali petali appassiti, i fiori avranno ancora un aspetto fresco e gradevole.