Olio essenziale di timo rosso

Olio essenziale di timo rosso

Olio essenziale di timo rosso – proprietà e benefici. Originario del Sud Africa, il geranio fu introdotto in Europa nel XVII secolo. E’ un buon Tonificante, Antibiotico naturale, buon Antinfiammatorio, Balsamico e Tonificante.

E’ un Riequilibrante è usato in aromaterapia per incrementare l’immaginazione e l’intuito così da riuscire a trovare soluzioni in situazioni ingarbugliate, o difficili. Stimola la voglia e il desiderio di esprimersi e di tirare fuori quello che si sente nel profondo, aiuta a prendere coscienza e bilanciare il dare-avere. Adattissimo alle persone che non sanno cosa desiderano stimola in loro la motivazione. Attira a noi tutto ciò che è positivo.

L’Olio essenziale di timo rosso risulta un astringente in impacchi con qualche goccia di essenza si dimostra particolarmente efficace sulle zone colpite da acne, foruncoli; in caso di pelle grassa, in cui si avverte la necessità di chiudere i pori, per aiutare la pelle a ‘compattarsi.

Antinfiammatorio usato per gargarismi e sciacqui, è consigliato nel trattamento delle congestioni a carico delle mucose del cavo orale, per cui è utile in presenza di mal di gola, faringite e gengiviti.

Discreto antispasmodico diluito in olio di mandorle dolci e massaggiato sul basso ventre, rilassa le contrazioni uterine dovute all’ovulazione e dolori mestruali; aiuta ad alleviare i disagi della menopausa e della sindrome premestruale, le nevralgie e il mal di testa.

L’Olio essenziale di timo rosso è un tonificante indicato nei massaggi per riattivare la circolazione sanguigna, per combattere la cellulite, e nel trattamento, prevenzione o normalizzazione dei disturbi che traggono origine da un malfunzionamento del sistema circolatorio, come varici, fragilità capillare e couperose.

Cicatrizzante diluito al 5-10% favorisce la guarigione di piaghe, tagli e scottature ed eritemi solari.

CONTROINDICAZIONI
L´utilizzo prolungato in colluttori può produrre tireotossicosi. Avvertenze il timolo potrebbe provocare avvelenamento con nausea vomito e depressione cardiaca. Sentire il parere del medico sulle dosi di uso.

Leggi anche:

Dalia
Paeonia
Olio essenziale di ginepro

Lo sapevi che:

Assicurati che le tue piante ricevano abbastanza luce. Le migliori sono le finestre esposte a sud o ad est. Gira le piante se noti che pendono verso la fonte di luce. Se non hai abbastanza luce naturale, acquista una luce per la coltivazione. Appendila sopra di esse e tienila accesa per 8-12 ore al giorno.