Ribes odoratum

Ribes odoratum coltivarlo, curarla, trucchi e foto.

Ribes odoratum coltivarlo, curarla, trucchi e foto. Il Ribes odoratum della Specie Ribes L è l’unico genere della famiglia delle Grossulariacee.

Si consiglia di coltivare Il Ribes odoratum in luogo riparato dal gelo; quando ogni rischio di gelata tardiva è ormai remoto possiamo posizionarle all’aperto. In genere durante i mesi più freddi dell’anno la parte aerea di queste piante dissecca; ricomincerà a svilupparsi con l’arrivo della primavera successiva. Predilige posizioni semi-ombreggiate, dove possa essere raggiunta dai raggi solari soltanto nelle ore più fresche della giornata.

 
Coltivazione Ribes odoratum
Il Ribes odoratum si sviluppa come un arbusto. Questa pianta in primavera assume una colorazione bianco ; è di taglia grande e può raggiungere i 5 m di altezza. Mantiene la foglia in inverno. Crescendo sviluppano un arbusto tondeggiante.

 
Fertilizzare Ribes odoratum
In primavera ricordiamo di concimare le nostre piante perenni, utilizzando un concime granulare a lenta cessione, da somministrare in un’unica soluzione, ogni 3-4 mesi. Volendo possiamo anche utilizzare un concime liquido per piante da fiore, da mescolare all’acqua delle annaffiature ogni 20-25 giorni.
Annaffiare Ribes odoratum
Il Ribes odoratum necessita di annaffiature regolari, ma è consigliabile lasciar asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra; interveniamo ogni 1-2 settimane , ricordando di bagnare bene il substrato con 2-3 bicchieri d’acqua . In genere durante il periodo di riposono vegetativo non è necessario annaffiare le nostre piante perenni, che in molti casi perdono la parte aerea.

 
Malattie Ribes odoratum
Il clima primaverile, con un elevato sbalzo termico tra le ore diurne e quelle notturne, e piogge abbastanza frequenti, può favorire lo sviluppo di malattie fungine, che vanno trattate preventivamente con un fungicida sistemico, da utilizzare prima che le gemme ingrossino eccessivamente; a fine inverno si consiglia anche un trattamento insetticida ad ampio spettro, per prevenire l’attacco di afidi e cocciniglie. Ricordiamo sempre che i trattamenti vanno praticati quando nel giardino non sono presenti fioriture.
Terriccio Ribes odoratum

 
Queste piante perenni prediligono terreni con ph acido, che mantengano leggermente l’umidità.

I frutti
Splendida varietà di ribes, i suoi fiori sono di un giallo intenso ed emanano un forte profumo di chiodi di garofano, è utilizzata e conosciuta principalmente come varietà da fiore per formare macchie di colore o bordure alte ,ma pochi sanno che i suoi frutti sono eduli e di buon sapore.  Deve essere impollinata da un’altro ribes.

Leggi anche:

Lysimachia punctata
Olio essenziale di zenzero
Fritillaria “Giardinaggio” coltivarla, curarla, trucchi e foto

Cura dei fiori recisi. Lo sapevi che:

Aggiungere un po' di zucchero all'acqua può essere utile poiché il fiore reciso, non compiendo più il ciclo della fotosintesi, necessita di un apporto esterno di sostanza nutritiva.
- Tenere lontani i fiori dalla frutta e dagli ortaggi che, producendo gas etilene, ne accelerano la fioritura a scapito della durata. 
- Anche la Zantedeschia (Calla) e il Lilium (Giglio) sviluppano in quantità elevata gas etilene e quindi, se possibile, è meglio tenerli separati dagli altri fiori, in un ambiente diverso.