Thladiantha dubia

Thladiantha dubia - coltivazione, cura, trucchi e foto

Thladiantha dubia – coltivazione, cura, trucchi e foto. Thladiantha dubia è una pianta erbacea perenne. In primavera forniamo del concime ogni 15-20 giorni.

Concimazione Thladiantha dubia
In primavera forniamo del concime ogni 15-20 giorni, disciolto nell’acqua delle annaffiature; possiamo scegliere un concime per piante da fiore o per piante verdi, ricco in azoto e potassio, per favorire lo sviluppo equilibrato della nuova vegetazione. Se vogliamo possiamo, in alternativa, utilizzare un concime a lenta cessione, da aggiungere al terreno, ogni 3-4 mesi.

 

Esposizione Thladiantha
in genere non ha problemi di temperatura in questo periodo dell’anno, poiché può sopportare anche gelate non troppo intense. Per uno sviluppo equilibrato la Thladiantha dubia è consigliabile posizionarla in luogo in cui riceva almeno alcune ore di sole diretto.Evitiamo di esporre le piante da appartamento alla luce diretta del sole, che potrebbe danneggiarne le foglie, soprattutto durante i mesi più caldi dell’anno. Prediligiamo una posizione luminosa, ma con luce filtrata.

Annaffiatura Thladiantha dubia
Consigliamo di annaffiare queste piante solo saltuariamente, ma ricordiamo di bagnare a fondo il terreno utilizzando 2-3 bicchieri d’acqua , ogni 1-2 settimane . Per evitare che uno scarso drenaggio favorisca lo sviluppo di malattie fungine, ricordiamo di evitare di lasciare acqua nel sottovaso. Trattamenti Thladiantha dubia
Il clima primaverile, con un elevato sbalzo termico tra le ore diurne e quelle notturne, e piogge abbastanza frequenti, può favorire lo sviluppo di malattie fungine, che vanno trattate preventivamente con un fungicida sistemico, da utilizzare prima che le gemme ingrossino eccessivamente; a fine inverno si consiglia anche un trattamento insetticida ad ampio spettro, per prevenire l’attacco di afidi e cocciniglie. Ricordiamo sempre che i trattamenti vanno praticati quando nel giardino non sono presenti fioriture.

Curiosità
Questa specie di piante, dovrebbe essere coltivata in terriccio a ph elevato. Questa pianta difficilmente fa il frutto. Le piante di questa specie non profumano.

Leggi anche:

La fresia
Nigella damascena
Olio essenziale di Geranio

Lo sapevi che:

Il sapone usato come insetticida è molto efficace, specialmente contro le mosche e gli afidi. Aggiungi un cucchiaino di sapone neutro liquido ad un quarto di acqua, mescola e spruzza sulle piante.
Assicurati di arrivare anche sotto le foglie. Se il problema è serio, copri il vaso con le mani e metti la pianta sotto sopra immergendola in un contenitore di acqua saponata. Questo farà sì che tutte le foglie possano essere immerse nella soluzione.