Viola Purpurea

Viola Purpurea

viola Purpurea “Giardinaggio” coltivarla, curarla, trucchi e foto. Viola labradorica o ‘viola Purpurea’ è una perenne sempreverde, fogliame porpora ama il terreno leggero.

Si consiglia di porre questa pianta in luogo semiombreggiato, dove la luce solare diretta la raggiunga durante le ore più fresche del giorno. Queste piante hanno uno sviluppo annuale, quindi con l’arrivo del freddo si deteriorano, e vengono completamente estirpate.Si coltivi la Viola all’aperto; può sopportare senza problemi temperature minime anche molto rigide, di molti gradi inferiori allo zero.

 
Generalità Viola Purpurea
Queste piante crescono ricoprendo tutto il terreno che hanno a disposizione. La Viola è di taglia piccola , e può raggiungere i 20 cm di altezza; in primavera assume una colorazione viola . Queste piante non sono sempreverdi, quindi perdono le foglie per alcuni mesi all’anno. La Viola è una pianta per giardino roccioso.

 
Concimazione Viola
Le piante annuali hanno uno sviluppo abbastanza vigoroso, e necessitano, durante la primavera, di una concimazione continua; nel metterle a dimora aggiungiamo al terreno dell’humus, o dello stallatico maturo, oppure del concime granulare a lenta cessione. Durante i mesi primaverili consigliamo di mescolare all’acqua delle annaffiature del concime per piante da fiore, ogni 20-30 giorni.

 
Annaffiatura Viola Purpurea
Annaffiare solo sporadicamente, circa una volta ogni 1-2 settimane con 2-3 bicchieri d’acqua , lasciando il terreno asciutto per un paio di giorni prima di ripetere l’annaffiatura; quando si annaffia si consiglia di evitare gli eccessi, ma di bagnare bene in profondità il terreno. Con l’arrivo del freddo, in autunno, in genere le annaffiature si interrompono, poiché queste piante non sopportano temperature rigide.
Trattamenti Viola
Generalmente in questo periodo dell’anno è consigliabile un trattamento preventivo con insetticida ad ampio spettro e con un fungicida sistemico, in modo da prevenire l’attacco da parte degli afidi e lo sviluppo di malattie fungine, spesso favorite dal clima fresco e umido.

Volendo è possibile coltivare queste piante in vaso. Le indicazioni fornite in questo articolo sono da intendersi per una pianta di dimensioni medie.

Leggi anche:

Girasole messicano
Ipomoea violacea
Argemone mexicana

Cura dei fiori recisi. Lo sapevi che:

Scegliere un vaso di opportune dimensioni e forma, anche per avere una sufficiente quantità di riserva d'acqua per compensare quella che gradualmente va perduta per traspirazione.